Autoinchiesta frocia alla Ladyfest di Milano

Nell’ambito del ricco programma della Ladyfest milanese (ma senza sottoscrizione all’ingresso) il SomMovimento NazioAnale propone uno spazio di autoinchiesta dal titolo

LA BORSETTA DI MAMMÀ? MUTUO AIUTO NELLE RETI AFFETTIVE NON FAMILIARI E PRATICHE DI RESISTENZA DENTRO/CONTRO IL LAVORO

Sabato 7 giugno, ore 11:00 – 13:00 e 14:00 – 16:00 @ ZAM, via Santa Croce 19, Milano

Le nostre vite sono fatte di affetti diffusi e molteplici: amic*, amanti, coinquilin*, reti politiche. Le nostre vite sono fatte anche di necessità materiali, e le nostre fonti di reddito sono spesso intermittenti quando non inesistenti. Tradizionalmente, l’aiuto in denaro circola solo nelle relazioni di parentela stretta e in quelle coniugali o similconiugali. I soldi per pagarsi le bollette o per finanziare il proprio prossimo progetto (abitativo, artistico, di studio o di qualunque altro tipo) si possono chiedere solo a mamma e papà, o al proprio compagn*. Esiste un’alternativa alla borsetta di mammà, che non sia sposare uno ricco? Esistono nelle nostre vite pratiche di mutuo aiuto, anche minime, non basate sulla parentela di sangue? E qual è oggi il nostro rapporto con il lavoro, e con l’idea di “guadagnarsi il pane con il proprio lavoro”? SPAZIO DI AUTOINCHIESTA a partire dalle esperienze delle/dei partecipanti.
Considerata la specificità della proposta, quest’incontro non richiede la sottoscrizione giornaliera di Euro 5  all’ingresso.
This entry was posted in General. Bookmark the permalink.